Cosa è il Direct Marketing

direct marketing, il marketing diretto

Il Direct Marketing (marketing diretto) è una forma di comunicazione pubblicitaria che consente alle aziende di interagire direttamente con il cliente attraverso mezzi come gli SMS, le e-mail, i banner, la distribuzione di cataloghi, di lettere promozionali, e altre forme pubblicità. La caratteristica principale del marketing diretto consiste nella potenzialità di istaurare un rapporto diretto con il cliente, permettendo di fidelizzarlo o di recuperarlo in caso di abbandono. In questi termini il direct marketing può essere definito quasi come il marketing a lungo termine.

Cosa distingue il marketing diretto

Le caratteristiche che contraddistinguono il direct marketing sono:

  • i messaggi: rivolti direttamente ai clienti per mezzo di indirizzi mail, numeri di telefono, cellulari, cookie dei browser web, numeri di fax e indirizzi postali;
  • la call to action: il direct marketing si propone di sostenere uno specifico "invito all'azione". Per esempio, una pubblicità può chiedere di chiamare un numero di telefono o cliccare su un link di un sito web;
  • il feeedback: il direct marketing è tracciabile e le risposte dei clienti sono misurabili.

Qualsiasi mezzo può essere usato per comunicare con il cliente nell'ambito del direct marketing

Gli strumenti del Marketing diretto on line

Sono in molti a ritenere che internet si basi interamente su un approccio di tipo "diretto" in particolar modo per quanto riguarda il fenomeno del web 2.0, che grazie alle profonde interazioni che ha sviluppato con l'utente (claud, socialnetwork, blog, newsletter, ecc) permette alle aziende una comunicazione fortemente costruita intorno alle abitudini del cliente.

La rete, per sia natura, prevede la soddisfazione di una richiesta dell'utente: si usa internet per cercare e trovare quello di cui si ha bisogno, prodotti, servizi, svago e altro. Per soddisfare meglio questa necessità, i motori di ricerca (Google, Yahoo, MSN, etc) tendono a conservare più informazioni possibili su i propri utenti, al fine di fornire risposte sempre più puntuali alle richieste. Per questo motivo la maggior parte delle pubblicità online è inviata o rivolta a un gruppo mirato di utenti/clienti che ha realmente bisogno di un dato prodotto o servizio. Di seguito gli strumenti che la rete mette a disposizione:

  • e-mail marketing: consegna di pubblicità tramite e-mail pubblicitarie (direct mail, junk mail, ad mail);
  • pubblicità display: include banner, pop up, video. Gli utenti possono cliccare sull'annuncio per rispondere direttamente al messaggio o per trovare informazioni più dettagliate;
  • marketing diretto ADV: è l'attività di marketing col maggior tasso di crescita del settore. Attraverso il pagamento per impression o per click mette in relazione l'investimento con i click ricevute dagli utenti, o le impression o le vendite (caso meno frequente);
  • social media marketing: fruendo delle nuove possibilità offerte da social network come Facebook e Twitter, si può comunicare direttamente con i clienti attraverso la creazione di contenuti a cui i clienti possono rispondere.

Gli strumenti del Marketing diretto Mobile

Attraverso il mobile marketing le aziende hanno la possibilità di entrare in contatto con potenziali clienti passando per i dispositivi mobili come telefoni cellulari, smartphone, tablet. Molto utilizzati in questo ambito sono gli SMS (messaggi di testo), gli MMS (che utilizzano elementi quali immagini, video, e audio), i Banner per cellulari (organizzati come gli annunci banner standard per le pagine web ma di minori dimensioni per stare sugli schermi mobili ed essere interattivi sulle reti mobili), le applicazioni mobili, i messaggi georeferenziati (messaggi consegnati direttamente a un dispositivo mobile in base alla posizione dell'utente), i QR Code (Quick Response Code, codici a barre in 2D con un collegamento codificato cui si può accedere da uno smartphone). La tecnologia mobile viene sempre più utilizzata per le iniziative pubblicitarie di ogni genere, dalle offerte speciali alle semplici informazioni sui prodotti, essendo i supporti mobili particolarmente diffusi e con un tasso di diffusione in fortissima crescita.

Altri strumenti del Marketing diretto

  • Postalizzazione (marketing diretto attraverso la posta): il termine "direct mail" viene utilizzato in riferimento a comunicazioni inviate ai clienti o ai potenziali clienti tramite il servizio postale e altri servizi di spedizione. La comunicazione pubblicitaria viene inviata ai clienti in base a criteri quali: età, reddito, posizione, professione, etc. Il Direct mail include ogni tipo di invito all'acquisto consegnato per posta in abitazioni e aziende. Gli inserzionisti possono affinare le pratiche di direct mail analizzando i database dei nominativi di volta in volta disponibili per selezionare i destinatari considerati target, bersaglio della iniziativa. Questa tipo di marketing diretto e' detto ad mail. Per avere una misura della diffusione di questo strumento basti segnalare che negli Stati Uniti il marketing diretto conta oltre 90 miliardi di invii ogni anno;
  • Telemarketing: forma di direct marketing in cui i clienti vengono contattati per telefono. Il vantaggio principale per le imprese è concentrarsi sulla generazione di un più qualificato "porta a porta" che possa avere una maggiore probabilità di ottenere la conversione in vendite effettive;
  • Teleselling con voce pre-registrata: commercializzazione attraverso una voce preregistrata che in alcuni casi guida il cliente fino all'acquisto vero e proprio. Viene utilizzata per realizzare contatti un tempo riservati al telemarketing; generalmente diffusa per smistare le telefonate ai centralini o per eseguire questionari di customer satisfaction;
  • Marketing diretto attraverso Fax: a causa della popolarità dei nuovi media è meno utilizzato rispetto al passato, è però molto sfruttato a supporto del telemarketing;
  • Couponing: è usato per ottenere una risposta immediata da parte del lettore, si tratta di:
    • Buoni o Coupon digitali, disponibili sui siti delle aziende, sui social media, su e-mail, su applicazioni mobile;
    • Siti Deal giornalieri, che offrono occasioni geolocalizzate a clienti che si iscrivono per ricevere una notifica di sconti e offerte inviati quotidianamente via e-mail. Gli acquisti sono spesso realizzati con uno speciale codice coupon o codici promozionali;
  • Marketing diretto attraverso la televisione: il Direct marketing che utilizza il media televisivo ha due forme fondamentali:
    • Forma lunga: solitamente mezz'ora o un'ora, segmenti che spiegano il prodotto in dettaglio e sono noti come infomercials;
    • Forma breve: sono gli spot di 30 secondi (o multipli) che chiedono agli spettatori una risposta immediata (come telefonare a un numero di telefono in sovraimpressione o visitare un sito web indicato nello schermo);
  • Marketing diretto attraverso la Radio: in radio gli annunci contengono un invito ad agire con un meccanismo di monitoraggio specifico. Spesso questo meccanismo di monitoraggio è una "chiama ora", un numero verde o una URL web. Risultati dell'annuncio possono essere monitorati in termini di chiamate, ordini, clienti, vendite, fatturato e profitti che derivano dalla messa in onda di tali annunci;
  • Marketing diretto attraverso inserti: sono comunicazioni inserite in altre comunicazioni, come un catalogo, un giornale, una rivista, un pacchetto o una fattura;
  • Marketing diretto attraverso Pubblicità esterna: si riferisce ad una vasta gamma di mezzi di comunicazione progettati per raggiungere i consumatori fuori casa, compreso il transito, le pensiline, le panchine degli autobus, le antenne, gli aeroporti, gli aerei, nei negozi, nei film, negli alberghi, nei centri commerciali, negli impianti sportivi, negli stadi, nei taxi, e che contengono un invito all'azione per il cliente;
  • Marketing diretto attraverso il "porta a porta": la distribuzione di volantini e depliant è una forma di direct marketing che si concentra su una zona ben definita. Questo metodo è mirato esclusivamente al territorio e costa una frazione della quantità di un mailing postale in quanto non è necessario l'acquisto di francobolli, buste, o elenchi di indirizzi con i nomi degli abitanti.

Condividi su: